Info Maldive

Quando andare alle Maldive?

Dipende dalla tipologia di vacanza e dall’esperienza scelta. Le Maldive sono interessate da due monsoni: il monsone Iruvai (nord-est) nel periodo che va da Dicembre a Novembre e porta con sè un clima secco e il monsone Hulhangu (sud-ovest) che coinvolge i mesi da Maggio a Novembre portando un clima umido e piogge più o meno intense.Per un’esperienza di relax il periodo migliore per andare alle Maldive è dunque da Dicembre ad Aprile. Per gli sportivi i mesi consigliati sono quelli che vanno da Ottobre a Gennaio quando i venti sono costanti. Considerate sempre che con i cambiamenti climatici degli ultimi anni la distinzione tra monsone umido e secco non è più così netta come in passato. La cosa migliore da fare è consultare sempre il sito ufficiale della meteorologia maldiviana -> http://www.meteorology.gov.mv/ 

Quali documenti mi servono?

Per l’ingresso nel paese è sufficiente essere in possesso di un passaporto con validità non inferiore ai 6 mesi dalla data prevista per il rientro in Italia e di un visto d’ingresso valido per un soggiorno di 30 giorni che viene concesso gratuitamente in aeroporto al momento dell’arrivo. Si richiede inoltre la prenotazione alberghiera e un biglietto di rientro.
I minori devono essere muniti di un proprio passaporto individuale.

Come si arriva alle Maldive e come funzionano i trasferimenti?

Le Maldive si raggiungono con un volo charter, il peso del bagaglio varia in base alla compagnia aerea di riferimento. In genere è consentito un massimo di 20 kg a persona a bagaglio, stessa regola vige per l’idrovolante. Si consiglia sempre un bagaglio a mano (5 kg) con le cose indispensabili per ogni evenienza. Il volo dall’Italia dura in media una decina di ore e i trasferimenti dall’aeroporto al resort sono effettuati in idrovolante, volo interno o barca veloce. Gli idrovolanti sono solitamente operativi dalle 6.00 alle 18.00, i voli interni e le imbarcazioni sono attivi anche nelle ore notturne. Se arriverai di sera, probabilmente verrai accompagnato in uno degli hotel della capitale per poi raggiungere il resort la mattina successiva.Nella maggior parte dei casi gli atolli a sud e a nord di Malè si raggiungono in motoscafo e il viaggio può durare dai 10 ai 70 minuti.

Come posso pagare nel Paese?

La moneta è la Rufiyaa, tutti i resort accettano comunque le principali carte di credito ed è molto diffuso il dollaro USA.

Vaccinazione e assistenza medica

Non è richiesta nessuna vaccinazione. Il sistema sanitario si compone di 21 centri messi a disposizione di tutti gli atolli, l’ospedale Indhira Gandhi (IGMH) è il più grande del paese e si trova a Malè. Nel 2016 un team italiano ha aperto la European Clinic Maldives, prima clinica in grado di fornire assistenza di primo soccorso con standard e medicinali europei. In vista della partenza, si consiglia sempre di fare un’assicurazione medica.

Fuso Orario Maldive

Il fuso orario rispetto all’Italia è +4 ore con l’ora solare e +3 ore con l’ora legale. Alcune isole adottano un fuso orario differente (una o due ore in più) per sfruttare al meglio le ore di sole.

Telefonia, prese elettriche e internet

Il sistema di comunicazione è in costante miglioramento. Nei resort si può telefonare dal fisso ad un costo piuttosto elevato oppure optare per una soluzione più economica acquistando una sim maldiviana direttamente in aeroporto. Il prefisso per chiamare dall’Italia è 00960, verso l’Italia è 0039.Il voltaggio della corrente è di 220 volts, di solito nei resort sono presenti gli adattatori. La connessione è 3G e si trova ormai in quasi tutte le isole. Nei resort è offerto il servizio wifi gratis o a pagamento.

Cosa non posso portare nel Paese e cosa è utile sapere?

È vietato introdurre alcolici, carni, insaccati, droghe, sostanze psicotropiche, materiale pornografico, narcotici e armi di qualsiasi tipo. Anche sui medicinali le regole sono molto ferree, si consiglia dunque di consultare la lista dei medicinali soggetti a restrizioni ed eventualmente dotarsi di un certificato o in alcuni casi dell’autorizzazione dell’ambasciata. Non si possono esportare coralli o altri prodotti locali. Gli unici prodotti esportabili sono quelli acquistati nei negozi di souvenir. Nudismo e topless sono proibiti, l’unica eccezione in alcuni casi è rappresentata dai resort che hanno le camere con una spiaggia privata. Durante il Ramadan, sulle isole abitate dai maldiviani e nella capitale, anche ai turisti è vietato mangiare o bere in pubblico.